Differenza tra ANSI e ASCII (con tabella)

Di solito, due antichi codificano sistemi ad anello o semplicemente metodi che la capacità di separare essere rappresentata in un formato digitale sono ANSI e ASCII. Molti scambiano i due l'uno con l'altro a causa di quanto siano antichi. Il primo modo per sviluppare ASCII, ANSI, è stato come espandere il numero di caratteri rappresentati all'interno di una codifica quando i suoi limiti vengono superati.

ANSI contro ASCII

La principale differenza tra ANSI e ASCII è il numero di parole che potresti visualizzare. La caratteristica tra ANSI e ASCII è la compattezza inversa. L'ANSI è una versione precedente, ma l'ASCII è una versione più recente e al giorno d'oggi l'Ascii non è in uso nel mondo, ma l'Ascii viene utilizzato giorno dopo giorno.

ANSI è infatti una codepage standard rappresentata dall'American National Standards Institution per sistemi come Windows. Questo è un sistema di codifica associato a Microsoft, che utilizza una sequenza di 8 bit per ogni lettera. Questa versione abbreviata di ANSI è stata costruita su bozze presentate e non corrispondeva allo standard ANSI effettivo. Tuttavia, a causa dell'eredità di Microsoft, il nome è ancora accettabile.

L'American Standard Information Interchange Code o ASCII è infatti un sistema di attività cerebrale frequentemente utilizzato, che utilizza un singolo intero binario a 7 bit per ciascun carattere. È possibile specificare un massimo di 2^7 o 128 caratteri con codice ASCII. Consiste di 33 lettere non stampabili, come ESC, feed di riga, ritorni di terminale, ecc. e 95 caratteri leggibili, come numeri, caratteri britannici, punteggiatura, ecc.

Tabella di confronto tra ANSI e ASCII

Parametri di confrontoANSI ASCII
CarattereHa 256 caratteriHa 562 caratteri
Bit usaUsa gli 8 bitUsa i 7 bit
CompatibilitàÈ compatibileNon è compatibile
VitaHa una durata più breve  Ha una durata maggiore  
DifficoltàÈ difficile da usare  È facile da usare

Cos'è l'ANSI?

8 bit sono utilizzati in ANSI; fino a 256 è il numero massimo di lettere. È stato ulteriormente migliorato dal modo in cui ANSI utilizza diversi set di caratteri con le pagine di codice. Molti fogli di codifica ANSI erano intesi in lingue straniere come giapponese, cinese, ecc. Quindi, per decodificare i file in modo efficace, il programma che elabora il file deve solo sapere quale tabella codici viene utilizzata.

Sebbene ANSI sembri essere il più alto di entrambi, è anche meno utile. La cosa più importante è garantire che i dati codificati possano essere duplicati in modo affidabile su varie macchine. Per fare ciò, è necessario avere la code page ANSI corretta sul computer di destinazione. Non è un problema importante se il file viene aperto nella stessa nazione, poiché sono disposti a condividere le stesse sezioni di codifica

Questo sarebbe aggirare i limiti modificando il codice ASCII con 128 caratteri in più. In tutto, lo standard ANSI può rappresentare fino a 2^8 o 256 caratteri. ANSI utilizza le tabelle codici con vari set di caratteri. Ci sono i primi 127 caratteri ASCII nella tabella codici ANSI, con i 128 caratteri extra chiamati Latin 1 Windows utilizzati per la variante linguistica specificata.

Con Windows ME, vengono utilizzate la maggior parte delle pagine di codifica ANSI. Sono accessibili anche per Windows NT. Windows 1252 è noto su Windows/US ANSI viene spesso utilizzato come formato di codifica standard di Notepad++. Le lettere romane sono solitamente codificate. Esempi comuni di software basato su ANSI includono Unix e MS-DOS.

Cos'è Ascii?

I codici telegrafici arrivano in ASCII. Per la prima volta, Bell Data Services ha inviato un codice di telescrivente a 7 bit e ha utilizzato ASCII in modo professionale. Il ciclo di sviluppo è stato lanciato ufficialmente il 6 ottobre 1960. Bob Bemer è stato l'iniziatore iniziale di ASCII. L'obiettivo principale era aumentare la connessione al computer in una lingua comune.

Esattamente sette bit sono stati utilizzati per creare ASCII per una combinazione totale di un massimo di 128 caratteri. Deve essere stato progettato usando l'inglese ed era abbastanza eccellente da contenere tutte le lettere, cifre, caratteri specifici, simboli e caratteri non stampati. Tuttavia, potrebbero verificarsi problemi ogni volta che il documento viene trasferito dall'altra parte del mondo, come in Giappone negli Stati Uniti, perché i dialetti sono dissimili. ASCII non ha difficoltà qui perché ovunque tu sia ora nel globo era lo stesso.

In ASCII, ad esempio, “C” è rappresentato con decimale 67 e “c” con decimale 99 è espresso. Mantiene quindi uno spazio di 32 da ogni lettera. In ASCII l'ultimo 128esimo carattere specifica il pulsante "Elimina".

Ci affidiamo sicuramente ai codici ASCII durante la digitazione senza nemmeno conoscere le tastiere convenzionali. Un codice ASCII numerico viene utilizzato per identificare ogni lettera principalmente sulla tastiera. Inoltre, i codici ASCII vengono utilizzati per la trasmissione di posta elettronica, file di testo, arti grafiche, programmazione c, ecc. Inoltre, il sistema operativo UNIX o Windows utilizza un sistema per la conversione ASCII.

Principali differenze tra ANSI e ASCII

1. L'ANSI è una forma flessibile di schema di codifica, ma ASCII è una codifica di caratteri dominante 

2. L'ANSI contiene i simboli necessari per il disegno, ma l'ASCII contiene il numero per la rappresentazione

3. L'ANSI non è standardizzato, ma ASCII è un formato standardizzato.

4. I punti ANSI is code non sono fissi, ma i punti ASCII sono identici a tutti i sistemi.

5. L'ANSI è usato raramente, ma l'ASCII è comunemente usato.

Conclusione

Il molto più esteso Unicode è stato sostituito sia da ASCII che da ANSI. A questo proposito, il cambiamento principale da ANSI ad ASCII è la compatibilità inversa. I primissimi 128 caratteri Unicode corrispondono direttamente ad ASCII. Quindi, in Unicode, puoi facilmente aprire un documento con codifica ASCII. Di solito potrebbe non essere applicabile ad ANSI poiché utilizza diversi fogli di codifica. Il concetto che i costruttori di standard debbano valutare il carattere linguistico e internazionale che dovrebbero essere inclusi è essenziale per sviluppare un set di caratteri curato. I Comitati Standard possono, ad esempio, decidere di no se il carattere di un certo personaggio può essere rappresentato da certi personaggi. Crea un set standard di funzionalità come un set ANSI per la fornitura di servizi, lo sviluppo multipiattaforma e la programmazione, con maggiore coerenza ed efficacia.

Riferimenti

  1.  http://widerscreen.fi/assets/Anders-Carlsson-1-2-2017.pdf
  2. https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0098300497000824
x
2D vs 3D