Differenza tra concetto di contabilità e convenzione (con tabella)

La contabilità è fondamentale per fornire le informazioni di un'azienda ai suoi stakeholder sulla sua performance, posizione e redditività per il processo decisionale. In particolare, i concetti e le convenzioni contabili sono impiegati nello sviluppo di rendiconti finanziari basati su accuratezza e coerenza.

Sebbene i concetti e le convenzioni contabili abbiano un ruolo significativo nell'elaborazione di informazioni finanziarie affidabili e realistiche, i due termini sono diversi.

Concetto di contabilità vs convenzione

Il differenza tra concetto contabile e convenzione è che i concetti contabili sono le regole e i regolamenti della contabilità, mentre la convenzione contabile è l'insieme delle pratiche discusse dagli organismi contabili prima di preparare i conti definitivi.

Il concetto di contabilità è una dichiarazione teorica. La convenzione contabile è una procedura concordata dagli organismi contabili per la redazione dei conti consuntivi.

Tabella di confronto tra concetti contabili e convenzione contabile

Parametro di confrontoConcetti di contabilitàConvenzioni contabili
Astrazione di baseI concetti contabili sono nozioni teoriche sulla preparazione dei rendiconti finanziari.Le convenzioni contabili sono procedure e metodi seguiti durante la preparazione dei rendiconti finanziari.
Processo di formulazioneIstituita da organi contabili con il patrocinio della legge e degli organi di governo.Sono sviluppati da pratiche contabili standard.
ScopoSi occupa della tenuta della contabilità e della registrazione, classificazione e interpretazione delle transazioni.Le convenzioni contabili riguardano la preparazione e la presentazione dei rendiconti finanziari.
Riconoscimento legaleLegalmente riconosciuto.Mancano di riconoscimento formale e legale.
pregiudizioManca ogni possibile possibilità di giudizio personale o di parzialità.C'è un'alta probabilità di giudizio personale o pregiudizi.

Cosa sono i concetti di contabilità?

I concetti contabili si riferiscono ai principi che vengono messi in atto per garantire che le informazioni contabili presentate nei rendiconti finanziari di un'entità aziendale siano fornite in modo veritiero e corretto.

Poiché i professionisti sviluppano concetti contabili, fungono da base per la registrazione delle transazioni commerciali e per la preparazione dei conti finali.

Alcuni dei concetti di contabilità includono il concetto di costo, il concetto di entità aziendale, il concetto di competenza, il concetto di misurazione del denaro e il concetto di corrispondenza.

Cosa sono le convenzioni contabili?

D'altra parte, le convenzioni contabili si riferiscono all'insieme delle pratiche universalmente accettate e seguite dai contabili.

In particolare, le convenzioni contabili concordate dagli organi contabili sono modificabili per il miglioramento della qualità del bilancio.

L'aumento di nuovi prodotti finanziari, nuovi problemi contabili e cambiamenti nel panorama della rendicontazione finanziaria portano allo sviluppo di nuove convenzioni contabili.

Alcune delle convenzioni contabili popolari includono coerenza, conservatorismo, divulgazione e materialità, tra le altre.

Principali differenze tra concetti contabili e convenzioni contabili

I concetti contabili e le convenzioni contabili hanno un obiettivo condiviso, ovvero migliorare la visualizzazione delle informazioni finanziarie dai rendiconti finanziari.

Tuttavia, i due termini sono diversi l'uno dall'altro. Di seguito sono riportate le principali differenze tra i concetti contabili e le convenzioni contabili.

Astrazione di base

Un concetto di contabilità è un'opinione o una nozione teorica che viene applicata durante il processo di formulazione di un rendiconto finanziario di un'impresa.

D'altra parte, una convenzione contabile si riferisce a procedure e metodi che sono adottati durante la preparazione del bilancio per una rappresentazione corretta e veritiera dell'informazione finanziaria fornita.

In particolare, i concetti contabili rispondono alla domanda su cosa dovrebbe essere applicato durante la preparazione dei rendiconti finanziari.

D'altro canto, le convenzioni contabili rispondono alla domanda su come il bilancio debba essere sviluppato in modo da sostenere la verità e l'equità.

Processo di formulazione

I concetti contabili sono stabiliti dagli organismi contabili con il sostegno della legge e degli organi di governo.

Le convenzioni contabili, d'altra parte, sono formulate a partire da processi contabili comuni di contabilità, che sono concordati senza il supporto degli organi di governo.

Il processo di formulazione dei concetti e delle convenzioni contabili è essenziale nella determinazione del riconoscimento giuridico di uno dei termini contabili.

Scopo

Lo scopo dei concetti di contabilità è la tenuta dei conti di un'impresa commerciale.

Inoltre, i concetti contabili riguardano la registrazione, la classificazione e l'interpretazione delle transazioni di un'impresa.

Le convenzioni contabili, invece, hanno il solo scopo di redigere e presentare il bilancio di un'entità aziendale alla fine di un esercizio finanziario.

Riconoscimento legale

Gli organismi professionali sviluppano concetti contabili supportati dalla legge e da altri organi di governo.

Inoltre, i concetti contabili sono riconosciuti dai contabili e fanno parte delle linee guida da seguire nella preparazione dei rendiconti finanziari.

Attraverso questo, i concetti contabili acquisiscono sia riconoscimento globale che legale nel mondo contabile.

D'altra parte, le convenzioni contabili sono pratiche che si sviluppano nel tempo senza il supporto degli organi di governo. A differenza dei concetti di contabilità, la contabilità manca di un riconoscimento formale globale da parte dei contabili.

Pertanto, senza un riconoscimento formale da parte dei contabili a livello globale e con il supporto degli organi di governo, le convenzioni contabili sono caratterizzate dalla mancanza di riconoscimento legale.

Pregiudizio

Durante l'utilizzo di concetti contabili, non ci sono possibilità di esprimere giudizi personali o pregiudizi. Ciò consegue al fatto che i concetti contabili sono opinioni argomentate con il sostegno della legge, quindi immutabili.

Quando si gestiscono i conti e si registrano, classificano e interpretano un'azienda, i concetti di contabilità vengono seguiti alla lettera, senza possibilità di parzialità. D'altra parte, c'è un'alta probabilità di commettere pregiudizi o giudizi personali durante l'utilizzo delle convenzioni contabili.

Le convenzioni contabili sono mutabili e modificabili nel tempo. Pertanto, ciò produce una probabilità di esprimere giudizi personali o pregiudizi mentre si utilizzano le convenzioni contabili inevitabili.

Domande frequenti (FAQ) sul concetto e la convenzione di contabilità

Quali sono i tipi di convenzioni contabili?

Le convenzioni contabili possono essere classificate in 4 tipi principali che sono,

• Divulgazione completa
La convenzione dell'informativa completa si riferisce al concetto che un'entità aziendale deve presentare dichiarazioni contabili veritiere e complete e non deve nascondere alcun fatto che possa influenzare gli investitori e i creditori.

• Materialità
Secondo questa convenzione, tutti i fatti rilevanti per la società, gli investitori, i clienti e i clienti dovrebbero essere divulgati nel modo prescritto.

• Consistenza
Si tratta di una convenzione importante che richiede l'applicazione coerente di regole e procedure contabili per tutti i periodi contabili. Questo aiuta nel corretto confronto statistico dei rapporti contabili.

• Conservatorismo
Il conservatorismo è un approccio importante nella contabilità che cerca che le entità aziendali si attengano alle pratiche contabili e finanziarie convenzionali al fine di evitare rischi finanziari ingiustificati.

Quali sono i tipi di concetti contabili?

I principali concetti contabili sono classificati come segue:
• Concetto di entità aziendale
L'impresa o società è considerata come un'entità separata e ha un'identità totalmente diversa da quella del proprietario/proprietario.

• Concetto di impegno costante
Le pratiche contabili seguono il concetto che un'impresa o una società continuerebbe ad esistere in futuro.

• Concetto di competenza
I ricavi sono rilevati o iscritti quando sono maturati o maturati e le spese sono rilevate quando sono sostenute. L'ora effettiva di ricezione o pagamento del denaro non viene registrata.

• Concetto di misurazione del denaro
Nei libri contabili vengono registrate solo le transazioni valutabili in denaro.

• Concetto di doppio aspetto
Il concetto è alla base del sistema della partita doppia in contabilità per cui ogni transazione ha 2 aspetti e viene inserita in 2 conti diversi.

• Concetto di abbinamento
Per ogni ricavo o ricavo contabilizzato in un periodo contabile, vengono rilevate anche le relative spese per lo stesso periodo.

• Concetto di realizzazione
Secondo il concetto, i ricavi oi redditi possono essere registrati solo quando l'impresa ha fornito i prodotti oi servizi ai clienti o ai clienti.

• Concetto di periodo contabile
Un periodo contabile è l'intervallo di tempo per il quale viene preparato un rendiconto contabile. Questo potrebbe essere preparato mensilmente, trimestralmente, semestralmente o annualmente e aiuta gli imprenditori e gli investitori a confrontare lo stato finanziario dell'azienda.

Conclusione

I concetti e le convenzioni contabili hanno lo scopo comune di migliorare la presentazione dei rendiconti finanziari delle imprese.

Tuttavia, le differenze nei due termini contabili sono viste nella loro astrazione di base, scopo, riconoscimento, processo di formulazione e livello di distorsione.

In particolare, le convenzioni contabili sono sviluppate alla luce dei concetti contabili.

Riferimenti

  1. https://www.toppr.com/guides/principles-and-practice-of-accounting/meaning-and-scope-of-accounting/meaning-of-accounting/
  2. https://repository.upenn.edu/cgi/viewcontent.cgi?article=1093&context=accounting_papers
x
2D vs 3D