Differenza tra consolato e ambasciata (con tavolo)

Può sembrare che consolato e ambasciata siano la stessa cosa e facciano lo stesso lavoro, ma non è vero. Ci sono differenze sostanziali tra loro come qui delineato.

Consolato vs Ambasciata

Il differenza tra Consolato e Ambasciata è che un consolato rappresenta il suo paese alla popolazione generale del paese ospitante, un'ambasciata rappresenta il suo governo al governo del paese ospitante. Un consolato svolge funzioni come il rilascio di visti ai cittadini, la funzione di un'ambasciata è quella di interagire con il governo del paese ospitante.

Tabella di confronto tra Ambasciata e Consolato

Parametro di confrontoAmbasciataConsolato
DiplomaziaSolo tra governiGoverni, persone, altre funzioni
PosizioneProprio nella capitaleIn molte città diverse
ComandoAmbasciatoreConsole Generale
RappresentazioneRappresenta il governo internoRappresenta questioni commerciali, migranti, espatriati e turisti
Formazione scolasticaInsegna ad altri governiInsegna ai non cittadini il paese d'origine

Cos'è l'Ambasciata?

Come abbiamo notato, abbiamo già trattato alcune cose che potrebbero definire un'ambasciata.

Tuttavia, uno dei modi migliori per definirlo ulteriormente sarebbe attraverso la storia del concetto di ambasciata. Ecco alcuni fatti storici notevoli riguardanti l'ambasciata:

1) La storia della diplomazia

Innanzitutto, la cosa più importante da rendersi conto della storia dell'ambasciata è che è radicata nella storia del concetto di diplomazia.

Al centro, un'ambasciata è semplicemente una missione diplomatica in un altro paese. Detto questo, è anche importante notare che anche l'idea dell'ambasciata non è un concetto nuovo.

2) Il periodo medievale

Sebbene l'idea della diplomazia esista da migliaia di anni, le prime vere ambasciate ad essere istituite furono in quella che oggi è l'Italia durante il Medioevo e il Rinascimento.

Nel XV secolo, le città-stato italiane cominciarono a rendersi conto dell'importanza di rappresentare i propri interessi.

3) Milano

Questi sforzi furono guidati da Francisco Sforza e da Milano, che costruiva costantemente ambasciate in altre città-stato italiane.

Milano aveva un interesse acquisito a mantenere buoni rapporti con altre città-stato, e fu anche in questo periodo che iniziò a prendere piede l'usanza di un ambasciatore che incontrasse la monarchia e altri capi di stato.

4) Immunità diplomatica

Il concetto di immunità diplomatica era anche qualcosa che divenne noto durante questa era. In effetti, Gengis Khan ha spesso insistito affinché i suoi inviati rimanessero al sicuro.

Se fossero stati attaccati, Khan ei suoi uomini avrebbero risposto con gravi ripercussioni.

Che cos'è un consolato?

Naturalmente, è anche importante comprendere appieno una buona definizione di consolato e, ancora una volta, un altro buon modo per farlo sarebbe approfondire la loro storia.

Considera i seguenti fattori:

1) I consolati hanno una lunga storia

Naturalmente, quando si pensa a un consolato, spesso (intenzionalmente o meno) lo relegano allo status di secondo cittadino dietro l'importanza assoluta dell'ambasciata.

Questo è un peccato perché i consolati esistono da molto tempo.

In effetti, uno dei primi consolati ad essere stabilito è stato effettivamente fatto circa due millenni prima della prima riunione formale dell'ambasciata.

2) Che ruolo svolge un consolato?

Per comprendere il ruolo di un consolato, dobbiamo ancora guardare alla storia, questa volta al regno del faraone Amasis nell'Egitto del VI secolo.

Ha delegato una città chiamata Naucratis come luogo in cui i greci vicini potessero vivere e lavorare sotto i loro consoli governatori.

3) Il ruolo di Naucratis

Uno dei motivi principali dell'esistenza di Naucratis era che l'Egitto incoraggiasse il commercio con i greci.

Questo è uno dei motivi principali per cui Naucratis è esistito, ma non era l'unico motivo. Naucratis ha anche cercato di fungere da magistrato per tutti i suoi cittadini, fungere da rappresentante presso le autorità egiziane e riferire sulle sue condizioni alle città-stato egiziane.

Ad ogni modo, è importante notare che no, Naucratis non era una colonia greca.

Invece, è esistito per capriccio del faraone e ha delegato diverse responsabilità alla città proprio come un governo consentirà a un consolato di rappresentare i propri cittadini oggi.

4) I Romani e il Medioevo

Gli antichi romani alla fine avrebbero preso una pagina dal libro degli egiziani e avrebbero avviato alcuni consolati propri.

Tuttavia, il crollo dell'Impero Romano e l'avvento dei secoli bui hanno bloccato qualsiasi progresso in questa funzione di governo. Fu solo nel XIII secolo dC che l'idea sarebbe diventata di nuovo popolare.

5) Venezia

I primi veneziani presero il concetto di consolato e lo seguirono. Hanno stabilito oltre trenta diversi consolati in località come Il Cairo, Alessandria, Damasco e Tunisi.

Hanno anche posto consolati in molti dei principali porti europei, semplicemente perché sapevano che non volevano che le loro merci fossero alla mercé di nessuna delle autorità locali.

Questo è il concetto di consolato in poche parole: rappresentano gli interessi dei cittadini e del proprio paese ospitante in una serie di sforzi diversi.

Principali differenze tra un'ambasciata e un consolato

Non c'è dubbio che confrontare un consolato e un'ambasciata possa creare confusione, quindi ecco una revisione delle differenze di base:

  1. Un'ambasciata è quasi sempre nella capitale; un consolato sarà nelle zone turistiche o nelle zone dove c'è molto commercio. (Esempio: l'Ambasciata degli Stati Uniti in Brasile si trova a Brasilia; un Consolato degli Stati Uniti si troverebbe probabilmente a Rio De Janeiro)
  2. Un'ambasciata è più interessata alle relazioni da paese a paese; un consolato si occuperà dei cittadini di quel paese, concentrandosi su questioni come il rilascio dei visti, la gestione dei migranti, la gestione delle preoccupazioni degli espatriati e le questioni correlate.
  3. Un'ambasciata è guidata da un ambasciatore nominato dal presidente e dal parlamento/congresso del paese ospitante; un consolato è guidato da un console generale e nel paese ospitante possono essercene più di uno.

Domande frequenti (FAQ) su consolato e ambasciata

Ambasciata e consolato sono la stessa cosa?

Ambasciata e consolato sono quasi identici nello scopo, ma sono molto diversi l'uno dall'altro. Il capo dell'ambasciata è un ambasciatore e si trova nella capitale del paese straniero in cui è stabilita.

D'altra parte, un consolato ha uno status molto più piccolo rispetto a un'ambasciata. Il capo di un consolato è il console generale e si trova al di fuori della capitale del paese straniero.

Entrambi servono come missione diplomatica in terra straniera, ma un ambasciatore rappresenta il presidente del proprio paese. L'ambasciata risponde direttamente all'ufficio del presidente. Il ruolo più importante di un consolato è quello di sostenere e fornire l'assistenza necessaria ai cittadini dei loro paesi che attualmente vivono nel paese ospitante.

Puoi ottenere un visto in un consolato?

Si può richiedere e ottenere un visto presso un consolato. Ma ci sono anche altri fattori importanti che giocano un ruolo importante nel decidere se ottenere o meno il visto.

I diplomatici vivono in ambasciata?

Sì, i diplomatici vivono in un'ambasciata. Un ambasciatore è il più alto grado diplomatico del governo. Forniscono soluzioni intermedie tra il loro paese d'origine e il paese ospitante. La maggior parte delle discussioni, inclusi argomenti delicati come la guerra, il commercio, ecc., si svolgono in un'ambasciata.

Uno dei compiti più importanti di un diplomatico è mantenere la pace tra i due paesi ed evitare qualsiasi tipo di guerra tra di loro.

Si può chiedere asilo in un'ambasciata? Che tipo di lavoro ci sono in un'ambasciata?

Si può chiedere asilo in un'ambasciata. Ma paesi diversi hanno procedure e obblighi diversi per quanto riguarda i richiedenti asilo.

Ad esempio, se sei disposto a chiedere asilo all'Ambasciata degli Stati Uniti, devi essere fisicamente presente negli Stati Uniti.

Ci sono vari tipi di lavori che sono disponibili presso un'ambasciata:
1) Passaporti e servizi di visto
2) Specialisti economici
3) Traduttori e interpreti
4) Specialisti politici
5) Servizi amministrativi e consolari
6) Ufficiali commerciali
7) Diplomatici
8) Consigliere di difesa
9) Esperto di finanza
10) Personale IT
11) Consulente per la navigazione e l'aviazione civile

Conclusione

Non c'è dubbio che capire la differenza tra un'ambasciata e un consolato sarà utile se deciderai di diventare un viaggiatore del mondo.

Sebbene svolgano funzioni diverse, hanno ancora a cuore i tuoi migliori interessi.

Riferimenti

  1. https://www.everycrsreport.com/files/19990922_RS20339_b871594b994de88949980903188ff1166d2191c9.pdf
  2. http://documents.theblackvault.com/documents/fastandfurious/jw-11-2014/DOJ-FF-10211%20-%20DOJ-FF-10223.pdf
  3. https://apps.dtic.mil/docs/citations/ADA103326
x
2D vs 3D