Differenza tra elementi e atomi (con tabella)

Terminologie come Elementi e Atomi sono usate molto frequentemente durante lo studio della Chimica e talvolta anche della Fisica. Tuttavia, man mano che l'argomento avanza e diventa sempre più complicato, i significati dei termini possono essere facilmente confusi. Ed è molto cruciale avere un concetto estremamente chiaro e una comprensione delle basi di questo argomento.

Elementi contro atomi

La differenza tra elementi e atomi è che un elemento è la forma più semplicistica di una sostanza composta da atomi. Un elemento è classificato in base al suo numero atomico. Le particelle subatomiche si combinano per formare atomi, che in seguito si combinano per formare un elemento. Successivamente, gli elementi si combinano per formare molecole.

A differenza dei composti chimici, gli elementi chimici non possono essere segmentati in sostanze più semplici con alcun metodo chimico. Nella tavola periodica degli elementi, gli elementi sono sistemati in base al loro numero atomico. Per semplice definizione, gli elementi sono tutti i tipi distinti di atomi che esistono sulla Terra. Il numero di protoni nel nucleo è la caratteristica determinante di un elemento. È noto come numero atomico di quest'ultimo.

Un atomo è la frazione più piccola della materia convenzionale che crea un elemento chimico. Un atomo è composto da particelle subatomiche. Sono protoni, elettroni e neutroni. Per dirla in parole semplici, gli atomi sono i mattoni per comporre gli elementi. La dimensione degli atomi è notevolmente piccola, circa 100 picometri di diametro.

Tabella di confronto tra elementi e atomi

Parametri di confrontoElementiAtomi
TagliaPiù grande degli atomiMolto piccolo (non si vede nemmeno al microscopio)
Numero di tipiCi sono in totale 118 elementi.Ci sono circa 92 tipi di atomi disponibili in natura.
ComposizioneUn elemento specifico è composto da un solo particolare tipo di atomo.Gli atomi sono composti da particelle subatomiche. Sono protoni, elettroni e neutroni.
Quando si combinanoGli elementi si combinano per formare nuove reazioni chimiche.Quando gli atomi si combinano, formano la molecola.
PesoPiù pesante di un atomo singolare.Estremamente leggero (il peso relativo è 1 AMU)

Cosa sono gli elementi?

In chimica, un elemento è un concetto di base che è necessario conoscere per comprendere la chimica avanzata. Un elemento, nei suoi nuclei atomici, è composto solo da atomi che contengono lo stesso numero di protoni. Quest'ultimo definisce la condizione della formazione di un elemento che è una sostanza pura.

Gli elementi chimici non possono essere suddivisi in elementi o sostanze più semplicistici con l'uso di qualsiasi mezzo e metodo chimico. La proprietà che definisce è il numero di protoni nel nucleo. A quest'ultimo viene attribuito il numero atomico, ed è rappresentato dal simbolo 'Z.' Gli atomi che hanno il numero atomico equivalente sono considerati atomi dello stesso elemento.

La chimica moderna dipende molto dalla tavola del periodo. Tutti gli elementi scoperti sono categorizzati e organizzati sistematicamente nella tavola periodica. Questo concetto è stato ideato dal chimico russo Dmitri Mendeleev nel 1869. 

Le caratteristiche di un elemento sono responsabili del suo stato fisico a temperatura ambiente o normale. Può essere allo stato gassoso o solido o liquido.

Ci sono circa 118 tipi di elementi in totale. 

Alcuni esempi di elementi sono i seguenti:

  1. Idrogeno 
  2. Carbonio 
  3. Neon 
  4. Magnesio 
  5. Alluminio 
  6. Boro
  7.  Silicio 
  8. Ossigeno 
  9. Cloruro 
  10. Calcio

Cosa sono gli atomi?

Gli atomi sono la più piccola unità della materia ordinaria. Sono estremamente piccoli, con una dimensione approssimativa di 100 picometri. L'atomo è così piccolo che non può essere visto nemmeno al microscopio. Inoltre, un atomo è estremamente leggero. Relativamente il peso di quest'ultimo è relativamente 1AMU. Un atomo è composto da parti subatomiche, che sono il protone, gli elettroni e i neutroni. 

Il nucleo è composto da uno o più protoni e diversi neutroni. C'è solo un'eccezione a questa regola, cioè l'idrogeno, che non ha neutroni. 99,94% della massa di un atomo è rappresentato dal nucleo. 

I protoni possiedono una carica elettrica positiva, gli elettroni contengono una carica elettrica negativa, mentre i neutroni non hanno alcuna carica elettrica. Un atomo è elettricamente neutro quando il numero di protoni e di elettroni sono uguali. Se il numero di protoni è maggiore di quello degli elettroni, allora l'atomo è caricato positivamente e viceversa, rispettivamente. Gli atomi sopra menzionati sono noti come ioni.

Ci sono 92 diversi tipi di atomi in natura. 

 Il concetto primario e la nozione che la materia sia costituita da particelle indivisibili estremamente piccole sono molto antichi. La storia degli atomi risale ai tempi antichi dell'India e della Grecia. Il significato letterale della parola "atomo" deriva dall'antica parola greca "a-to-mos', e significa "non tagliabile".

Principali differenze tra elementi e atomi

  1. La dimensione di una particella di un elemento è maggiore di quella di un atomo, mentre la dimensione di un singolo atomo è estremamente piccola. L'atomo è così piccolo che è quasi impossibile vedere quest'ultimo anche al microscopio.
  2. Ci sono circa 118 elementi in totale, scoperti fino ad oggi, mentre in natura sono disponibili circa 92 tipi di atomi.
  3. Un particolare elemento è composto da un solo tipo distinto di atomo, mentre un atomo è composto da particelle subatomiche. Le particelle subatomiche sono i protoni, i neutroni e il nucleo.
  4. Quando più di un elemento si combina, formano un nuovo reazione chimica risultando in un nuovo elemento, mentre quando più di un atomo si combinano (mantenendo costanti varie materie), formano una molecola.
  5. Il peso dell'elemento è più pesante rispetto a quello dell'atomo, mentre, nel caso degli atomi, quest'ultimo è estremamente leggero. Il peso relativo di quest'ultimo è di circa 1 AMU.

Conclusione

Molte persone presumono che atomi ed elementi siano gli stessi concetti. Ma se si presta molta attenzione, sarà in grado di capire che hanno molte dissomiglianze. Sebbene ci siano molte affinità tra queste, la differenza principale è che anche se un elemento è la forma più pura di una sostanza, un atomo è una parte dell'elemento.

Quando gli atomi si combinano, formano una molecola mediante determinate reazioni chimiche. Quindi, mantenendo pochi fattori costanti quando le molecole si legano insieme, formano gli elementi.

Riferimenti

  1. https://books.google.com/books?hl=en&lr=&id=EvTI-ouH3SsC&oi=fnd&pg=PP1&dq=elements&ots=pQ5TOAfsJ3&sig=LBL5oWU1-cH9p_y8JPtdmdjok7g
  2. https://pubs.acs.org/doi/pdf/10.1021/ar00109a003

x
2D vs 3D