Differenza tra Google Nest Mini e Google Home Mini (con tavolo)

La prima parte del 21° secolo ha visto un rapido aumento della tecnologia. E non si trattava solo della tecnologia delle automobili o della tecnologia per razzi e aerei, c'era anche una grande crescita nella tecnologia utilizzata come dispositivi personali. Gli elementi tecnologici utilizzati come oggetti personali includono smartphone, laptop, desktop, altoparlanti intelligenti, ecc.

Gli anni successivi al 2010 hanno visto un rapido aumento di questi cosiddetti dispositivi "intelligenti". C'erano molti di questi dispositivi intelligenti, come frigoriferi intelligenti, auto intelligenti, TV intelligenti, altoparlanti intelligenti e i più comuni smartphone. 

Amazon ha realizzato l'Echo, Apple ha realizzato l'Homepod e, in modo molto simile, anche Google ha lanciato i suoi altoparlanti intelligenti. Due di questi sono Google Nest Mini e Google Home Mini.

Google Nest Mini contro Google Home Mini

La differenza tra Google Nest Mini e Google Home Mini è che Nest Mini ha funzionalità e accessibilità migliori rispetto a Home Mini.

Poiché Nest Mini appartiene alla seconda generazione degli altoparlanti intelligenti prodotti da Google, quindi è dotato di più funzionalità come un numero maggiore di microfoni che si traduce in una migliore ricezione, un altoparlante migliore e più potente e un supporto a parete che lo rende più facile posizionare Nest Mini su superfici verticali.

Tabella di confronto tra Google Nest Mini e Google Nest Mini

Parametri di confrontoGoogle Nest MiniGoogle Home Mini
GenerazioneGoogle Nest Mini è una versione di seconda generazione di Google Home Mini.Google Home Mini è la prima generazione di Google Smart Speakers.
PrezzoIl Nest Mini ha un prezzo leggermente inferiore a Home Mini. Questo tuttavia può variare di piccole quantità a seconda della regione.Home Mini ha solitamente un prezzo più alto rispetto a Nest Mini.
Data di rilascioNest Mini è uscito nel 2020.La Home Mini è uscita nel 2017.
MontareNest Mini ha un supporto a parete integrato per comodità.Home Mini non ha supporti a parete integrati.
MicrofoniIl Nest Mini ha tre microfoni.L'Home Mini ha due microfoni.

Che cos'è Google Nest Mini?

Google Nest Mini è la seconda generazione di altoparlanti intelligenti creata dal gigante tecnologico Google. Il Nest è un successore dell'enorme successo Home Mini e apporta anche alcune modifiche agli altoparlanti che Google ha apportato. Oltre a ciò, un dato più interessante è che nonostante ci siano più funzionalità nel Nest che nell'Home, tuttavia, Google è riuscita a mantenere il prezzo del Nest quasi uguale a quello dell'Home, e infatti in alcune zone il il prezzo del Nido è effettivamente inferiore al prezzo della Casa. 

Oltre a ciò, le caratteristiche principali del Nest includono tre microfoni. In precedenza, la Casa aveva solo due microfoni. Ciò non ha fornito molti problemi o problemi di prestazioni, tuttavia, Google aveva deciso di creare un altro microfono per una maggiore precisione. Questo numero è tuttavia ancora molto inferiore a quello di uno dei maggiori concorrenti di Nest, Amazon Echo Dot. L'Echo Dot ha quattro microfoni, mentre il più grande Echo ha sette microfoni. Un'altra caratteristica necessaria di Nest Mini è che ha un supporto a parete integrato, e quindi può essere appollaiato su superfici verticali dove c'è un gancio. Questo aiuta a tenere il Nest Mini in luoghi più piccoli. 

Sul lato software, il Nest Mini ha l'Assistente Google integrato al suo interno. L'utente interagisce con l'Assistente Google quando utilizza il Nest Mini e se la persona utilizza un telefono Android, allora si trova nell'ecosistema di Google, il che rende l'integrazione del telefono e del Nest Mini molto semplice. 

Che cos'è Google Home Mini?

Google Home Mini è tra la prima generazione di altoparlanti intelligenti realizzati da Google. Poiché la maggior parte del settore tecnologico si è rapidamente esteso a vari altri dispositivi e li ha dotati di Internet, era ora che anche Google uscisse con la propria serie di altoparlanti intelligenti per mantenere un vantaggio nel mercato. Si può vedere chiaramente come l'"Internet delle cose" o IoT stia lentamente prendendo forma nel settore tecnologico, con un numero sempre maggiore di dispositivi che si connettono a Internet.

L'Home Mini ha portato molte funzionalità e non solo è in grado di controllare il telefono di un utente su Internet, è in grado di controllare qualsiasi dispositivo intelligente compatibile con l'Home Mini e connesso a Internet. 

La forma dell'Home Mini è simile a quella di un piccolo disco. Ha una parte superiore in tessuto strutturato e una parte inferiore in plastica. Nella parte superiore sono presenti quattro LED che si accendono quando si esegue un'azione, indicando così che è attiva. L'Home Mini è disponibile in quattro colori, che sono stati chiamati da Google come Aqua, Chalk, Charcoal e Coral. Il diametro di Google Home Mini è di circa 10 cm (4 pollici).

Principali differenze tra Google Nest Mini e Google Home Mini

  1. La differenza principale tra Google Nest Mini e Google Nest Mini è che Nest Mini è la generazione successiva a Home Mini e offre più funzioni di accessibilità. Google ha lanciato la sua serie di altoparlanti intelligenti nel 2016 e l'Home Mini è stato rilasciato nel 2017. Hanno ribattezzato la prossima generazione con il nome Nest. Il Nest Mini è una versione più piccola del Nest più grande.
  2. Il Nest Mini ha un prezzo leggermente inferiore rispetto all'Home Mini, tuttavia, alcuni posti hanno prezzi più o meno uguali.
  3. Il Nest Mini è stato rilasciato nel 2020, mentre l'Home Mini è stato rilasciato nel 2017.
  4. Il Nest Mini ha un supporto a parete integrato, mentre Home Mini no. Ciò semplifica il posizionamento di Nest MIni in spazi ristretti.
  5. Il Nest Mini ha tre microfoni mentre l'Home Mini ne ha solo due.

Conclusione

È meraviglioso vedere fino a che punto è arrivata la tecnologia e come Internet si stia lentamente avvolgendo in tutti i nostri elementi di utilizzo quotidiano. Tuttavia, avere un dispositivo che ascolta e registra costantemente le tue conversazioni potrebbe essere un problema di privacy per gli utenti e spetta alle aziende e agli organismi di regolamentazione garantire che nessun dato venga utilizzato in modo improprio. Altrimenti, per molti che hanno molti dispositivi intelligenti nelle loro case, avere un dispositivo per controllarli tutti a voce sembra molto utile.

Riferimenti

  1. https://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=2725913
  2. https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/17483107.2017.1369589
x
2D vs 3D