Differenza tra minerali metallici e non metallici (con tabella)

Minerali metallici vs non metallici

Il differenza tra minerali metallici e non metallici è che i minerali metallici possono essere utilizzati per realizzare i nuovi prodotti mediante fusione, ma i non metallici non possono produrre nuovi prodotti mediante fusione. I minerali metallici sono duri, lucidi, lucidi e infrangibili rispetto ai minerali non metallici

Esempi di minerali metallici sono bauxite, ferro e stagno, esempi di minerali non metallici sono sale, marmo e carbone.

Tabella di confronto tra minerali metallici e non metallici

Parametro di confrontoMinerali metalliciMinerali non metallici
DensitàHanno un'alta densitàHanno una bassa densità
SonoroProducono suono quando vengono colpitiNon produrre suoni quando colpiti
Reazione con l'acquaFormano idrossido di metallo e rilasciano gas H2Non ha reazione all'acqua
Reazione con il gas H2Forma idruri metalliciFormano solo idruri
Reazione all'ossigenoFormano ossidi di metalloFormano ossidi acidi
MalleabilitàPuò essere trasformato in fogliNon può essere trasformato in fogli
OrigineRocce ignee e metamorficheRocce sedimentarie
Modulo di definizioneAvere minerali metallici nella loro forma grezzaNon hanno minerali metallici in forma grezza
elettronegativitàBassa elettronegativitàElevata elettronegatività
Conduzione di elettricitàBuon conduttore di calore ed elettricitàScarso conduttore di calore ed elettricità isolano di più
Creazione di nuovi prodottiOttieni nuovi prodotti quando sono scioltiNon si ottengono nuovi prodotti dalla loro fusione
Texture e aspetto della superficieLa superficie esterna lucida e duraSuperficie opaca
Punti di fusionePunti di fusione elevatiPunti di fusione molto bassi
DuttilitàPuò essere inserito nella striscia di filoNon può essere disegnato in strisce di filo
Stato naturaleSolo solido a temperatura ambienteEsiste in tutti gli stati a temperatura ambiente

Cos'è il minerale metallico?

I minerali metallici in termini generali sono quei minerali che contengono elementi metallici in essi. Questi elementi metallici possono essere uno o più. Questi minerali possono formare nuovi prodotti durante la lavorazione. Un buon esempio di tali minerali può essere l'alluminio che si forma dal suo minerale chiamato bauxite.

I minerali metallici sono ulteriormente suddivisi in due gruppi i minerali ferrosi e i minerali non ferrosi.

  1. Il Minerali ferrosi sono il tipo di minerali che hanno un elemento e un contenuto di ferro in essi, un buon esempio di un minerale metallico che è ferroso è il minerale di ferro.
  2. Minerali non ferrosi sono quei tipi di minerali che non hanno alcun elemento ironico in loro. Contengono alcune forme diverse di metalli diversi dal ferro come argento, rame e oro.

Le proprietà comuni includono quanto segue:

  1. Buoni conduttori di calore ed elettricità
  2. Perdi facilmente elettroni.
  3. Solido a temperatura ambiente.
  4. In essi sono presenti componenti metallici.
  5. Possono essere battuti e trasformati facilmente in fogli e fili.
  6. Avere una superficie lucida metallica.

Cos'è il minerale non metallico?

La definizione più accurata di un non metallo di solito non è per ciò che è, ma è comprare ciò che non è. Un minerale non metallico è un minerale che non contiene tracce di elementi metallici. Un esempio comune di tale è il sale.

Nella tavola periodica, sono separati da una linea che taglia diagonalmente ed è composta principalmente da alogeni e gas non nobili che hanno la capacità di guadagnare facilmente elettroni.

L'uso principale di questi minerali non metallici è nelle industrie manifatturiere per aiutare principalmente nella produzione di altri prodotti come i fertilizzanti.

Alcune proprietà comuni includono quanto segue;

  1. Nessun componente metallico in loro
  2. Solido e fragile in natura
  3. Punti di fusione e di ebollizione inferiori
  4. Scarsa conducibilità del calore e dell'elettricità
  5. Guadagna facilmente elettroni
  6. Opaco ma potrebbe essere di colore brillante
  7. Guadagna facilmente elettroni

Principali differenze tra Minerali metallici e minerali non metallici

  1. Dalla spiegazione principale, i minerali metallici sono quei minerali che hanno elementi metallici nella loro forma principale originale mentre i minerali non metallici sono quei minerali che non hanno elementi metallici o contenuti nella loro forma originale.
  2. Dopo la reazione con l'ossigeno, il minerale metallico forma ossido metallico mentre il risultato non metallico in ossidi acidi.
  3. I minerali metallici conducono bene l'elettricità e il calore rendendoli così buoni conduttori, ad esempio il rame. Mentre i minerali non metallici non conducono calore o elettricità ma piuttosto lo isolano.
  4. I materiali metallici hanno una superficie dura e lucida, questo li rende lucenti mentre i materiali non metallici non hanno questa proprietà ma sono piuttosto opachi con una superficie meno dura che li rende non lucidi.
  5. Quando fusi, i minerali metallici formano nuovi prodotti a differenza dei materiali non metallici che rimangono gli stessi senza formazione di nuovi prodotti.
  6. I minerali metallici possono essere facilmente martellati in fogli e disegnati in minuscole strisce di fili. D'altra parte, i materiali non metallici non possono essere inseriti in fogli e strisce di fili.
  7. Il livello di malleabilità e duttilità è elevato nei minerali metallici mentre è quasi zero nei minerali non metallici.
  8. I minerali non metallici si trovano principalmente nelle rocce sedimentarie mentre i minerali metallici si trovano principalmente nelle rocce ignee e metamorfiche.
  9. I minerali metallici hanno 1-3 elettroni mentre i minerali non metallici hanno una gamma di 4-8 elettroni nel guscio più esterno del livello energetico.
  10. I minerali metallici sono ottimi agenti non riducenti perché emettono facilmente elettroni, i minerali non metallici, d'altra parte, sono agenti ossidanti perché tendono a guadagnare più elettroni.
  11. Lo stato naturale del minerale metallico è principalmente solido mentre i minerali non metallici assumono la forma di essere solidi, liquidi o gassosi a temperatura ambiente.
  12. I minerali metallici si corrodono facilmente (si arrugginiscono), a differenza dei minerali non metallici che non si corrodono facilmente.

Domande frequenti (FAQ) sui minerali metallici e non metallici

Quali sono i diversi tipi di minerali metallici?

I minerali metallici possono essere suddivisi in 3 categorie principali che sono:

  1. ferroso: I minerali ferrosi sono minerali che contengono ferro come componente principale. I minerali di ferro e manganese sono i 2 principali esempi di minerali ferrosi. I metalli estratti da questi tipi di minerali sono manganese, ferro, cobalto, nichel e cromato.
  2. Nonferrous: I minerali non ferrosi sono quelli che non contengono ferro. I minerali comuni di natura non ferrosa sono zinco, rame, bauxite, titanio, alluminio, ottone, stagno e piombo.
  3. Prezioso: I minerali metallici preziosi includono principalmente minerali metallici di platino, oro e argento. La loro disponibilità è piuttosto limitata rispetto ai minerali ferrosi e non ferrosi.

Dove si trovano i minerali metallici?

I minerali metallici si trovano generalmente in grandi altipiani costituiti da strutture rocciose metamorfiche e ignee. Queste formazioni rocciose sono il risultato di calore estremo, pressione ed eruzioni vulcaniche.

Anche se i minerali metallici possono essere trovati anche in altri tipi di formazioni rocciose, la concentrazione di elementi metallici è trascurabile e non possono essere estratti per scopi economici.

Quali sono i 2 tipi di depositi minerali?

I depositi minerali possono essere classificati principalmente in 2 tipi che sono:

  1. Depositi metallici - Ciò include una vasta gamma di minerali metallici come ferro, rame, zinco, alluminio, oro, argento e nichel.
  2. Depositi non metallici - I depositi non metallici sono minerali come gesso, uranio, asfalto, salgemma, carbonio e diamante.

Dove si trovano i minerali non metallici?

I minerali non metallici si trovano nelle formazioni rocciose sedimentarie costituite principalmente da vari tipi di particelle organiche. Questi elementi naturali che rimangono compressi per migliaia di anni si trasformano in vari tipi di composti minerali.

Il calcare e lo scisto sono 2 esempi comuni di depositi di minerali non metallici trovati nelle strutture rocciose sedimentarie.

Il sale è una risorsa minerale?

Sì, il sale è una risorsa minerale naturale che si trova nelle rocce sedimentarie chimiche. Queste rocce sono costituite da un composto chimico chiamato cloruro di sodio e si formano a seguito dell'evaporazione dell'acqua salina dagli oceani e dai laghi.

Il sale nella sua forma minerale è noto come alite ei suoi cristalli sono comunemente chiamati salgemma.

Conclusione

I minerali sia metallici che non metallici hanno molti usi diversi, questo è principalmente il risultato delle diverse proprietà fisiche e chimiche che esibiscono come spiegato sopra. Sono entrambi essenziali nella nostra vita quotidiana a seconda di come li useremmo.

Tutti i minerali sono fondamentali per noi a seconda della loro disponibilità e entità di utilizzo. Le proprietà chimiche e fisiche che esibiscono determineranno l'uso e la domanda.

A causa dei diversi tipi di reazioni che si verificano quando vengono introdotte sostanze chimiche diverse nei metalli, si consiglia di limitare la quantità che si deve acquistare o acquistare. Questo viene fatto per limitare le possibilità che questi minerali cadano nelle mani sbagliate.

Riferimenti

  1. https://pdfs.semanticscholar.org/e6ac/fc0d28d5b80828372faffca47821c2d53422.pdf
  2. https://www.osti.gov/biblio/6752942
  3. https://www.earthdoc.org/content/journals/10.1111/j.1365-2478.1965.tb01952.x

x
2D vs 3D