Differenza tra MLA e Chicago (con tabella)

Una citazione è un riferimento menzionato in un'opera intellettuale sulla fonte di informazioni utilizzata in essa. Lo scopo principale dell'utilizzo delle citazioni è evitare il plagio e fornire validità e forza alle informazioni utilizzate dall'autore. Le citazioni sono utilizzate in libri, riviste, giornali, siti Web, giochi di ruolo, poesie e interviste.

Esiste un formato o un modo specifico per scrivere le citazioni. Vengono introdotti vari stili di citazione per garantire un formato adeguato alla citazione. Ogni stile ha un insieme integrato di regole e convenzioni per scrivere citazioni.

Uno stile di citazione viene scelto in base alla disciplina, all'autore, all'editore o al lettore. Alcuni degli stili comunemente usati sono Modern Language Association (MLA), American Psychological Association (APA) e Chicago.

Venendo agli stili di citazione MLA e Chicago, questi sono due degli stili di scrittura delle citazioni preferiti da college, professori o istruttori. Ci sono alcune somiglianze tra i due stili di citazione. Entrambi gli stili MLA e Chicago contengono una dimensione uguale del margine su tutti i lati di una pagina e anche il tipo e la dimensione del carattere sono gli stessi.

MLA vs Chicago

La differenza tra MLA e Chicago è che lo stile MLA è preferito nelle materie inglesi, mentre lo stile Chicago è preferito in History e Humanities.

Tabella di confronto tra MLA e Chicago

Parametro di confrontoMLAChicago
Disciplina Lo stile MLA è utilizzato in documenti inglesi o relativi alla letteratura. Considerando che, lo stile di Chicago è usato in Storia e Lettere.
Pagina del titoloNon ha bisogno di un frontespizio. È necessario un frontespizio.
Stile di citazione Le note a piè di pagina non vengono utilizzate per le citazioni. Le citazioni sono riportate nelle note a fine pagina.
IntestazioneDovrebbe esserci doppio spazio tra un'estremità della sezione e l'intestazione. L'intestazione dovrebbe essere scritta nell'angolo sinistro e dovrebbe essere su una nuova riga.
Dichiarazione di tesiIn MLA, la dichiarazione di tesi dovrebbe riconoscere il titolo dell'argomento. Non è richiesta alcuna dichiarazione di tesi a Chicago.
Bibliografia La bibliografia è citata in una nuova pagina. Non è necessaria una bibliografia separata. Può essere menzionato alla fine della pagina.

Cos'è l'MLA?

Lo stile di citazione MLA contiene citazioni nel testo che dirigono verso la fonte delle informazioni utilizzate. Segue il manuale della Modern Language Association. Il manuale funge da guida per la creazione di citazioni MLA.

L'ultima edizione del manuale ha introdotto un formato standard per tutti i tipi di fonti. Questo aiuta a risparmiare tempo e, di conseguenza, consente agli studiosi di concentrarsi maggiormente sulla loro ricerca invece che su questa. Un altro aggiornamento nel manuale include l'aggiunta di contenitori, che sostanzialmente forniscono la posizione della fonte.

Lo stile MLA viene utilizzato per scrivere articoli su argomenti relativi all'inglese o alla letteratura. Per cominciare, c'è una linea di margine in pollici su tutti i lati della pagina. Il nome dello studente, il codice della materia e la data di presentazione sono indicati sul lato sinistro della prima pagina.

Non è necessario un frontespizio separato. Il cognome dell'autore e il numero di pagina sono indicati tra parentesi. La bibliografia è fornita in una nuova pagina. Inoltre, c'è una pagina Works Cited in cui è elencato un riferimento completo della fonte.

La pagina delle opere citate deve essere organizzata in ordine alfabetico insieme alle informazioni complete sulle fonti citate. Questo contiene tutte le citazioni, il titolo, i contenitori oi riassunti. Il nome dell'autore è menzionato per primo.

Segue poi il Titolo della fonte che va racchiuso tra “virgolette” (se si tratta di un'opera sostanziale), o in corsivo (se l'opera è indipendente). E infine, vengono citati uno dopo l'altro Titolo del contenitore, Nome dei curatori/traduttori, Numero del libro, Volume, Editore, Data di pubblicazione, Luogo ed Elementi facoltativi dell'opera.

Cos'è Chicago?

Lo stile di citazione di Chicago viene utilizzato per strutturare opere scritte e riferimenti alle fonti di informazione utilizzate. Si concentra sul Chicago Style Manual (CMOS) che funge da linea guida per lo styling, le citazioni, la correzione di bozze e l'editing. Viene utilizzato per creare romanzi, storie, blog di una varietà di generi e formati.

Lo stile di Chicago si basa sulla struttura delle citazioni di Turabian ma differisce leggermente da essa. Ci sono due tipi di formati usati nello stile di Chicago, "Note e bibliografia" e "Author-Date".

Il formato Note e Bibliografia è preferito per scrivere articoli basati su Storia e Scienze umanistiche, mentre, l'Autore-Data è preferito per scienze sociali e articoli scientifici.

Dopo aver scelto il formato preferito, viene creata una linea di margine in pollici su tutti i lati della pagina. Quindi viene creata la pagina del titolo contenente il nome dello studente, il codice soggetto, il nome dell'argomento ecc.

Autore-Data utilizza citazioni e bibliografia nel testo, mentre Note e Bibliografia utilizza note a piè di pagina in cui la bibliografia e le citazioni sono mantenute alla fine della pagina.

Il manuale che si segue contiene tutti i tipi di stili editoriali, punteggiatura da utilizzare, citazioni, formattazione delle tabelle. Tuttavia, l'ultima edizione ha rivisto alcuni stili e formati di citazione. È molto importante rimanere aggiornati con il manuale.

Principali differenze tra MLA e Chicago

  1. MLA è usato in inglese, mentre Chicago è usato in History and Humanities.
  2. Un frontespizio è necessario a Chicago, ma non in MLA.
  3. Le note a piè di pagina per le citazioni vengono utilizzate a Chicago, ma non in MLA.
  4. In MLA, l'affermazione della tesi è importante, mentre Chicago non ne ha bisogno.
  5. La bibliografia è menzionata in una nuova pagina in MLA, mentre a Chicago è menzionata alla fine della pagina.

Conclusione

Entrambe le citazioni MLA e Chicago sono comunemente utilizzate in tutto il mondo per fornire coerenza ai lavori di ricerca. Se correttamente citati, questi stili eliminano ogni possibilità di plagio e forniscono all'opera un lampo di autenticità.

Sebbene entrambi siano ugualmente accettati e preferiti per vari scritti, alcuni documenti specifici richiedono uno stile specifico. MLA e Chicago hanno formati unici che li rendono perfetti per una specifica materia o disciplina.

Inoltre, con formati e stili distinti, sia MLA che Chicago assicurano un flusso continuo al lavoro scritto che, a sua volta, integra l'insieme del lavoro.

Riferimenti

  1. https://www.okanagan.bc.ca/sites/default/files/2020-03/mla_citation_style.pdf
  2. https://books.google.co.in/books?hl=en&lr=&id=fqkgAgAAQBAJ&oi=fnd&pg=PR5&dq=info:-MHUcz3IUjcJ:scholar.google.com/&ots=lHDrmzbiFt&sig=rQeBHjsZabZf1pMYZAz3iGEEE-M&redir_esc=y#v=onepage&q&f=false
x
2D vs 3D