Differenza tra rettangolo e parallelogramma (con tabella)

Rettangolo e parallelogramma sono entrambi quadrilateri e sono forme bidimensionali. I rettangoli sono un particolare tipo di parallelogramma. Anche se è un sottotipo, cosa rende il rettangolo diverso dal parallelogramma?

L'area dei quadrilateri può essere calcolata con la formula (base)x(altezza). Ma un fatto interessante è che l'area può anche essere calcolata.

Rettangolo vs Parallelogramma

La differenza tra il Rettangolo e il Parallelogramma è che anche se i lati opposti di entrambi sono paralleli e uguali, tutti gli angoli di un rettangolo sono di 90 gradi. Mentre per un parallelogramma gli angoli opposti sono uguali e gli angoli adiacenti sono supplementari. Se gli angoli interni di un parallelogramma diventano 90 gradi, ci darebbe un rettangolo.

I rettangoli sono i quadrilateri che hanno quattro lati e i lati opposti sono uguali. Tutti e quattro gli angoli interni sono uguali e complementari tra loro, cioè 90 gradi. Con il teorema di Pitagora possiamo calcolare i lati dei rettangoli. Esempi comuni di oggetti di forma rettangolare sono i piani dei tavoli, le copertine dei libri e i laptop.

I parallelogrammi sono anche quadrilateri che hanno quattro lati e con lati opposti sono uguali. I lati opposti sono paralleli tra loro e quindi il nome. Gli angoli interni opposti sono uguali e gli angoli interni adiacenti sono supplementari.


 

Tabella di confronto tra rettangolo e parallelogramma

Parametri di confrontoRettangoloparallelogramma
angoliTutti gli angoli sono uguali a 90 gradi.Gli angoli interni opposti sono uguali e gli angoli adiacenti sono supplementari
Lunghezza della diagonaleLe lunghezze della diagonale sono ugualiLe diagonali differiscono nella loro lunghezza
Angolo di intersezioneLe diagonali si intersecano ad angolo rettoLe diagonali si intersecano in modo tale che gli angoli adiacenti formati siano supplementari
SimmetriaHa simmetria rotazionale e riflessaHa un solo grado rotazionale di ordine 2
Bisezione diagonaleLe diagonali si bisecano per formare triangoli rettangoliLe diagonali si bisecano per formare triangoli isosceli

 

Cos'è un rettangolo?

I rettangoli sono specie speciali del parallelogramma. Come un parallelogramma, anche i rettangoli hanno lati opposti uguali e paralleli. Hanno angoli interni uguali opposti e hanno angoli adiacenti come supplementari.

I rettangoli si differenziano dai parallelogrammi perché tutti gli angoli interni di un rettangolo sono uguali a 90 gradi. Le diagonali sono uguali e si intersecano anche nel punto medio formando triangoli rettangoli.

I lati di un rettangolo possono essere calcolati se si conoscono i valori delle diagonali. Questo può essere fatto secondo il teorema di Pitagora poiché i triangoli formati sull'intersezione delle diagonali sono ad angolo retto.

Esempi comuni di rettangoli sono libri, armadi, ecc.

 

Cos'è il parallelogramma?

I parallelogrammi sono i quadrilateri che hanno un ordine di simmetria pari a 2. Sono chiamati parallelogrammi perché i lati opposti di questi quadrilateri sono paralleli, come nel caso di un rettangolo.

Gli angoli interni opposti di un parallelogramma sono uguali e gli angoli adiacenti sono supplementari, cioè la somma degli angoli adiacenti dovrebbe essere uguale a 180 gradi. Quando gli angoli del parallelogramma sono uguali a 90 gradi, forma un rettangolo.

Le diagonali di un parallelogramma non sono uguali ma si bisecano nei punti medi. L'area di intersezione forma un triangolo isoscele.

I parallelogrammi seguono la legge del parallelogramma che afferma che la somma dei quadrati dei lati è uguale alla somma dei quadrati delle loro diagonali. Questa legge può essere applicata per calcolare i lati di un parallelogramma. Il dolce preferito dell'India kaju katli è un esempio di parallelogramma.


Principali differenze tra rettangolo e parallelogramma

  1. La principale differenza tra un rettangolo e un parallelogramma che rende il rettangolo un caso speciale del parallelogramma è il fatto che tutti gli angoli di un rettangolo sono uguali a 90 gradi. Questo non è il caso in un parallelogramma perché gli angoli adiacenti sono solo complementari l'uno all'altro.
  2. Anche se le diagonali si intersecano nel punto medio, le diagonali di un rettangolo sono uguali ma ciò non è vero nel caso di un parallelogramma.
  3. L'angolo di intersezione delle diagonali nel caso di un rettangolo è di 90 gradi. Ma questo non è necessario nel caso di un parallelogramma. Gli angoli adiacenti formati all'intersezione sono visti come supplementari.
  4. La simmetria per entrambe le strutture bidimensionali è diversa. Questo perché la simmetria di un rettangolo può essere presa dai suoi vertici così come dai suoi lati. Ciò significa che un rettangolo ha simmetria sia rotazionale che riflettente, a differenza di un parallelogramma che ha solo simmetria rotazionale.
  5. Poiché le diagonali di un rettangolo si bisecano ad angolo retto, l'area formata dall'intersezione è un triangolo rettangolo. Nel caso di un parallelogramma, l'area formata sotto l'intersezione delle diagonali è un triangolo isoscele.

 

Conclusione

Se vengono applicate condizioni specifiche su un parallelogramma, formerebbe un rettangolo. Pertanto, un rettangolo può essere considerato un caso speciale del parallelogramma.

I parallelogrammi sono i quadrilateri con i lati opposti uguali e paralleli. Questa caratteristica è ciò che gli ha dato il nome 'Parallel'ogram. Gli angoli opposti di un parallelogramma sono uguali e gli angoli adiacenti sono supplementari. Per calcolare i lati di un parallelogramma, si può applicare la legge del parallelogramma.

Un rettangolo è un caso speciale dei parallelogrammi. Se gli angoli adiacenti e opposti di un parallelogramma sono resi uguali e i lati adiacenti sono resi perpendicolari l'uno all'altro, formerebbe un rettangolo. Anche se è simile al parallelogramma possiamo usare il teorema di Pitagora per calcolare i lati di un parallelogramma.

I lati opposti di un rettangolo e di un parallelogramma sono paralleli tra loro. Ma a differenza del parallelogramma, i lati adiacenti di un rettangolo sono perpendicolari tra loro. Questo perché tutti gli angoli di un rettangolo sono uguali a 90 gradi.

Un rettangolo è anche visto come ciclico. Ciò significa che i punti di un rettangolo possono essere fissati perfettamente all'interno di un cerchio senza disturbare la struttura. Questo non può essere fatto con i punti che formano un parallelogramma.


Riferimenti

  1. https://dl.acm.org/doi/pdf/10.1145/220279.220338
  2. https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/14794802.2014.933711
x
2D vs 3D