Differenza tra sconto fatture e factoring (con tabella)

Sia a breve che a lungo termine le aziende hanno bisogno di fondi. Se si vogliono raggiungere esigenze a breve termine, le aziende tendono a seguire le modalità dell'attualizzazione e del factoring.

Nello sconto delle fatture, puoi avere il controllo completo della tua attività perché sei responsabile dell'amministrazione del tuo libro mastro delle vendite. Per mantenere basso il costo del prestito, si pagano le quote e si riscuotono le fatture.

Nel factoring in fattura, per aiutare un'impresa ci sono servizi a valore aggiunto. Aiuta anche l'attività di quella persona a riscuotere l'importo dovuto dai suoi partner commerciali, il che facilita il rimborso del proprio prestito finanziato.

Sconto fatture vs Factoring

Il differenza tra sconto fattura e factoring è che mentre lo sconto delle cambiali è l'importo che il cliente paga prima della data di scadenza con uno sconto inferiore al tasso effettivo, dall'altro il factoring significa che il cliente cede i suoi debiti contabili all'istituto finanziario o alla banca con uno sconto.

Lo sconto delle fatture include parti come beneficiario, trattario e traente mentre il factoring coinvolge cliente, debitore e fattore.

Lo sconto delle fatture o lo sconto delle fatture e il factoring aiutano entrambi gli imprenditori a utilizzare il credito a breve termine. Quando un uomo d'affari prende una decisione per il factoring o il finanziamento dei crediti, deve vendere i crediti o le fatture scadute al factor.

Tabella comparativa tra sconto fatture e factoring

Parametro di confrontoSconto sulle cambialiFactoring
DefinizioneLo sconto cambiale si ha quando si consegna la fattura prima della scadenza ad un costo inferiore al prezzo effettivo.Il factoring è quando un'impresa vende il suo debito contabile alla transazione finanziaria della società di factoring a un tasso di sconto.
PorzioneDebiti commerciali che accolgono la quota dei crediti del conto.L'intera quota dei debiti commerciali della società.
IntaccarePagamento anticipato da parte del cliente per la fattura emessa.L'acquisto integrale dei debiti commerciali.
genereNel caso del metodo di sconto della fattura, in questo caso è disponibile solo l'opzione di regressoSe l'impresa decide di cedere l'intera parte dei suoi debiti commerciali, sono disponibili sia le opzioni di regresso che quelle di pro-soluto.
Legge e legislazione in cui rientra la categoriaIl processo di sconto delle fatture rientra nel Negotiable Instrument Act, 1881.Non esiste una legge e un atto legislativo in base al quale il metodo di factoring è suscettibile.

Che cos'è lo sconto in bolletta?

In parole povere il termine sconto cambiali indica la commissione richiesta dalla banca al venditore se è disposto a vendere le cambiali prima che arrivi la scadenza del periodo di credito.

Troveremo il metodo di sconto delle bollette usato frequentemente dove avviene la lettera di credito (comunemente scritto anche come L/C tra le persone coinvolte in questa arena). L/C è diventato obbligatorio per l'importazione e l'esportazione in questi giorni.

Poiché l'acquirente o il venditore di un paese non può vedere il venditore o l'acquirente di un altro paese. Di solito, il venditore organizza una finestra di credito di 1 mese, 2 mesi, 4 mesi per gli acquirenti.

Il termine “Sconto fattura” è utilizzato anche allo stesso scopo di sconto fattura. Quanta solvibilità un acquirente deve svolgere un ruolo importante per determinare l'importo dello sconto.

L'importo dello sconto da pagare viene deciso dalla banca in base alla solvibilità dell'acquirente. Le 3 parti interessate nel processo sono beneficiario, traente e trattario.

Cos'è il factoring?

Un altro tipo di transazione finanziaria è il factoring. È anche una componente della finanza del debitore in cui il venditore dei beni vende tutti i suoi crediti a un terzo.

I principali attori della sezione sono cliente, debitore e fattore. In esso sono disponibili sia le opzioni di non recourse che di recourse. Sebbene non vi sia alcun atto specifico dimostrato dalla legge per questo metodo.

Poiché il venditore sta cedendo l'intero credito dell'impresa, il pagamento del finanziatore è considerato nei termini dei servizi da lui forniti per esso per il completamento dell'approccio previsto.

Per soddisfare la sua urgenza di cassa che esiste nel presente, le aziende spesso tentano la via del factoring. Consente alle aziende di avere immediatamente contanti in mano anche se l'importo è ridotto rispetto ai crediti effettivi dei conti.

Un altro termine per il factoring è il factoring dei crediti in quanto la vendita dei crediti svolge un ruolo fondamentale in esso. Va tenuto presente che factoring e fattura non significano la stessa cosa negli Stati Uniti.

Nella cultura contabile americana, l'attualizzazione delle fatture è comunemente intesa come cessione di crediti.

Principali differenze tra l'attualizzazione delle fatture e il factoring

  1. Nel caso di Debito a sconto di conto, non è disponibile un'assegnazione. Ma, nel caso del Factoring, la cessione del debito può essere esercitata.
  2. In caso di bill factoring la fonte di reddito del Finanziatore è soggetta solo a Oneri di attualizzazione o in altri termini agli interessi ad essa associati. Ma quando si tratta di factoring, il finanziatore ha diritto a ricevere una remunerazione per i servizi finanziari e riceve una commissione per altri servizi associati relativi all'evento. 
  3. Nell'attualizzazione delle cambiali non è prevista l'opzione di cessione del debito. Ma in caso di factoring l'impresa tiene in mano l'opzione della cessione del debito per il suo scopo.
  4. Non sono previste regole certe dalla normativa per il metodo del factoring. Ma in caso di bill factoring Negotiable Instrument Act 1881 è obbligatorio come linea guida per terminare il processo.
  5. Due componenti principali per entrambi il processo sono il ricorso e il non ricorso. La prima componente del ricorso ha diritto al bill factoring, vale a dire se il cliente non riesce in qualche modo a consegnare il prezzo della merce nei termini ufficiali inadempiente al pagamento. E poi il mutuatario del denaro deve pagare la somma di denaro che il particolare cliente non è in grado di pagare. Nel factoring entrano in vigore sia componenti di ricorso che di non ricorso. Il termine pro-soluto significa che il mutuatario non ha diritto a pagare alcun denaro se uno o più dei suoi clienti sono in una posizione di non essere in grado di pagare. E l'acquirente dei crediti si assume la piena responsabilità per quanto riguarda l'acquisto e non può rendere responsabile il mutuatario per qualcosa di meno delle sue aspettative finanziarie.

Domande frequenti (FAQ) sullo sconto delle fatture e sul factoring

Il factoring è un prestito?

Il factoring non è un prestito. Nel factoring, una società vende la sua fattura in sospeso a un fattore. Il fattore paga loro un importo particolare che potrebbe essere 70%-80% dell'importo raccolto in fattura.

Il resto dell'importo viene trasferito alla società una volta che la fattura è stata pagata dai clienti.

Tuttavia, i fattori addebitano una commissione di circa 6-8%. Il factoring è un metodo per ottenere un accesso anticipato al denaro per le attuali esigenze finanziarie dell'azienda quando il prestito non le viene concesso. Costa più di un prestito, ma è meglio che non avere soldi.

Le fatture di factoring sono una buona idea?

Le fatture di factoring hanno i suoi pro e contro. Ti consente di avere accesso anticipato al denaro che può essere utilizzato per soddisfare le esigenze finanziarie dell'azienda al momento. Tuttavia, i fattori addebitano una commissione di 1-5%.

L'accesso anticipato al denaro comporta una piccola perdita, quindi devi assicurarti di poter sopportare la perdita o meno.

L'attualizzazione delle fatture è un prestito?

L'attualizzazione delle cambiali è un tipo di prestito concesso dalle banche a un mutuatario. Nello sconto delle cambiali, la banca prende la cambiale di una società o di un mutuatario e le paga allo stesso tempo.

Successivamente, la banca riscuote l'importo dal cliente del mutuatario presentandogli la fattura. Tuttavia, la banca detrae un certo importo dal conto mentre paga il mutuatario.

Quali sono i diversi tipi di factoring?

Ci sono molti tipi di factoring.

Ecco un elenco delle principali tipologie di factoring:

  1. Factoring regresso
  2. Factoring anticipato
  3. Factoring in blocco
  4. Factoring per partecipazioni bancarie
  5. Sconto fattura
  6. Factoring completo
  7. Factoring di agenzia
  8. Factoring domestico
  9. Factoring diretto all'esportazione
  10. Importazione diretta esportazione
  11. Factoring back to back
  12. Factoring per scadenze

Il factoring è a breve o lungo termine?

Il factoring è una soluzione a breve termine per le aziende che richiedono un accesso anticipato al denaro per la crescita dei fondi o altre esigenze finanziarie.

La maggior parte delle aziende interrompe il factoring dopo 2 anni dalla costituzione. A causa dello sconto concesso ai fattori, un'azienda non può fare affidamento sul factoring a lungo termine poiché comporterebbe più perdite che profitti.

Conclusione

I concetti principali di sconto di fatture o fatture e factoring sono pressoché gli stessi. Entrambi sono metodi di finanziamento della fattura.

L'ordine comune su quale processo è il migliore si riduce all'efficacia della riscossione dei crediti, dei conti e dell'organizzazione del debito contabile.

Solitamente chi ha grandi e consolidati business o chi ha un ufficio incassi sceglie lo sconto in fattura e chi non lo fa per il factoring.

Riferimenti

  1. https://journals.sagepub.com/doi/abs/10.1177/0256090919880304
  2. https://link.springer.com/chapter/10.1007/978-1-349-12613-2_10
x
2D vs 3D