Differenza tra segno e simbolo (con tabella)

Segni e simboli sono rappresentazioni grafiche. Un segno viene generalmente utilizzato per avvertire le persone o per avvertirle in alcune situazioni. Un simbolo è qualcosa che viene accettato da un gruppo specifico di persone.

Segno vs Simbolo

La differenza tra segno e simbolo è che un segno da solo è un linguaggio ed è usato per comunicare tra le persone mentre un simbolo rappresenta qualcosa che è accettato da determinati gruppi di persone.

I simboli sono di natura astratta o soggettiva e richiedono interpretazione mentre i segni in natura sono informativi, consultivi, obbligatori, di divieto e di avvertimento. Un esempio di segnale potrebbe essere la segnaletica stradale che ti dice cosa c'è davanti a te o ti avverte se c'è una svolta improvvisa o un interruttore di velocità davanti a te.

Un esempio di simbolo può essere una croce universalmente accettata in quanto rappresenta il cristianesimo o altri esempi come il simbolo del wifi, il pulsante di accensione e molti altri. Possono anche esserci diverse interpretazioni di un particolare segno poiché persone diverse possono percepirle in modo diverso.


 

Tabella comparativa tra segno e simbolo

Parametri di confrontoCartelloSimbolo
DefinizioneIl segno da solo è un linguaggio ed è usato per comunicare tra le persone.Il simbolo rappresenta qualcosa che è accettato da determinati gruppi di persone.
NaturaI segni in natura sono informativi, consultivi, obbligatori, di divieto e di avvertimento.I simboli sono di natura astratta o soggettiva.
SensoUn segno può avere un solo significato e può anche essere obbligatorio per essere seguito da tutti.Un simbolo può essere indirizzato solo a un determinato gruppo di persone e non essere obbligatorio per tutti da seguire.
InterpretazioniUn segno ha un solo significato e quindi non può essere interpretato in altro modo.Un simbolo ha molti significati e le sue interpretazioni possono variare in quanto le persone possono percepirlo in modo diverso.

 

Cos'è il segno?

Un segnale viene utilizzato principalmente per avvertire le persone o per informarle in determinate situazioni. È di per sé una lingua e viene utilizzata per comunicare tra le persone. I segni in natura sono informativi, consultivi, obbligatori, di divieto e di avvertimento.

Un segno può avere un solo significato e può anche essere obbligatorio per essere seguito da tutti e per questo non può essere interpretato in altro modo. I segni possono anche significare l'uso di gesti delle mani o altri gesti per trasmettere qualsiasi tipo di istruzione o informazione.

Un segno deve essere seguito così com'è. È anche di natura descrittiva o in altre parole significa e rappresenta una cosa specifica. In generale, quando un segnale viene implementato in qualsiasi area, ciò che rappresenta può essere facilmente interpretato dalle persone e devono seguire ciò che significa.

 

Che cos'è il simbolo?

simbolo è una presentazione grafica che rappresenta qualcosa che è accettato da un gruppo specifico di persone. I simboli sono di natura astratta o soggettiva e richiedono interpretazione.

Un simbolo può essere rivolto solo a un determinato gruppo di persone e non essere obbligatorio per tutti da seguire e per questo le sue interpretazioni possono variare in quanto persone diverse possono percepirlo in modo diverso dagli altri. Un simbolo può anche significare una rappresentazione convenzionale di una funzione, di un processo o di un oggetto.

Una croce è un eccellente esempio di cosa sia un simbolo. È universalmente accettato e rappresenta il cristianesimo. Altri simboli universalmente interpretati allo stesso modo sono i pulsanti di spegnimento, il WiFi, i dati mobili oi pollici in su e i simboli della pace.


Principali differenze tra Segno e simbolo

  1. Il segno di per sé è un linguaggio e viene utilizzato per comunicare tra le persone ed è principalmente utilizzato per le persone consapevoli di qualcosa mentre un simbolo rappresenta qualcosa che è accettato da determinati gruppi di persone.
  2. I segni in natura sono informativi, consultivi, obbligatori, di divieto e di avvertimento, mentre i simboli sono di natura astratta o soggettiva e richiedono interpretazione.
  3. Un segno può avere un solo significato e può anche essere obbligatorio essere seguito da tutti mentre un simbolo può essere rivolto solo a un determinato gruppo di persone e non essere obbligatorio per tutti da seguire.
  4. Un segno ha un solo significato e per questo non può essere interpretato in altro modo mentre un simbolo ha molti significati e per questo le sue interpretazioni possono variare in quanto persone diverse possono percepirlo in modo diverso dagli altri.
  5. Un esempio di segnale potrebbe essere un segnale stradale che ti dice cosa c'è davanti a te o ti avverte se c'è una svolta improvvisa o un freno di velocità davanti mentre l'esempio di un simbolo può essere una croce che è universalmente accettata in quanto rappresenta il cristianesimo, il simbolo del wifi, il cellulare dati o pulsante di accensione.

 

Conclusione

Sia i segni che i simboli sono presentazioni grafiche. Un segnale viene utilizzato principalmente per avvertire le persone o per informarle in determinate situazioni. È di per sé una lingua e viene utilizzata per comunicare tra le persone. Un simbolo è una presentazione grafica che rappresenta qualcosa che è accettato da un gruppo specifico di persone. 

I simboli sono di natura astratta o soggettiva e richiedono interpretazione mentre i segni in natura sono informativi, consultivi, obbligatori, di divieto e di avvertimento. Un segno può avere un solo significato e può anche essere obbligatorio per essere seguito da tutti e per questo non può essere interpretato in altro modo.

Un simbolo può essere rivolto solo a un determinato gruppo di persone e non essere obbligatorio per tutti da seguire e per questo le sue interpretazioni possono variare in quanto persone diverse possono percepirlo in modo diverso dagli altri. Esempi di un segno saranno i segnali stradali e i segnali stradali mentre un simbolo può essere il simbolo del WiFi, la croce che rappresenta il cristianesimo e molti altri.


Riferimenti

  1. https://www.jstor.org/stable/750065
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1063650/
x
2D vs 3D