Differenza tra tratti dominanti e recessivi (con tabella)

La scienza di base dell'ereditarietà, dei geni e di tutte le differenze principali e fondamentali tra gli organismi viventi è la genetica. La genetica non è altro che una disciplina che ha una spiegazione biologica adeguata, e in quella spiegazione si occupa del funzionamento e della struttura dei geni, dei loro diversi comportamenti, dei loro modelli di differenza in quei comportamenti, del modello della loro eredità di ottenere quei geni dai genitori.

Ciò che accade negli esseri umani è che mentre si formano dall'unione dello sperma e delle cellule uovo di entrambi i genitori, si forma una cellula diploide. Quella cellula diploide contiene i materiali genetici necessari.

Dominante Tratto vs tratto recessivo

The difference between dominant and recessive trait is that dominant genes always passes the dominant behavior genes while the recessive ones pass the recessive behavior genes. In fact, the dominant genes are said to be more likely to pass to future generations, while the recessive ones are less likely to do that. 

Dominant traits are basically those which occur in a person when they receive the dominant genes as offspring from the parent. They are often expressed when the connected allele to it is dominant itself. This also can happen even if there is only one single copy of it exists. That dominant allele is generally denoted by block letters.

I tratti recessivi sono fondamentalmente l'opposto dei tratti dominanti in tutti i sensi. Questi tratti sono espressi o ricevuti solo nel caso in cui entrambi gli alleli siano recessivi. Se uno di loro ha geni recessivi, le possibilità sono maggiori che la prole non ottenga gli stessi geni. Come uno di loro è recessivo e l'altro è dominante, ci sono possibilità che il risultato si manifesti.

Tabella di confronto tra tratto dominante e recessivoS

Parametri di confrontoTratto dominanteTratto recessivo
EspressioneI tratti di dominanza sono espressi quando anche i tratti dell'allele sono dominanti.I tratti di recessivo sono espressi quando i tratti sono gli stessi anche con entrambi gli alleli.
RappresentazioneL'allele dominante è rappresentato ovunque in stampatello.I tratti recessivi sono rappresentati da lettere minuscole.
Esempiattaccatura dei capelli a forma di v, colore dei capelli scuri, colore degli occhi marroni, destrimani, ecc.Occhi rotondi, mancinismo, attaccatura dei capelli diritta, colore dei capelli biondo o rosso, ecc.
RequisitiIl carattere dominante non richiede la presenza dello stesso carattere anche nell'altro gene.Il carattere recessivo richiede la presenza dello stesso carattere nell'altro gene per essere ereditato.
EreditàIl gene con tratti dominanti ha molte più probabilità di essere ereditato.Il gene con tratti recessivi è relativamente meno probabile che venga ereditato.

Cos'è il tratto dominante?

A dominant trait is a characteristic of inheritance that appears in the offspring when they receive the dominant genes from the parent through the dominant allele. Phenotypes, the other name of traits, might include some other features than just the behavior like the color of the eye, hair, immunity level, or even certain decease, or even any facial features like dimples, freckles, mole, or anything.

Parlando delle specie che si riproducono sessualmente, ciascuno degli individui ha 23 serie di cromosomi, quindi 46 cromosomi. Quei 46 cromosomi vincolano migliaia di geni diversi, che alla fine si vedono espressi in tutte le caratteristiche biochimiche e persino fisiche della prole, e questo insieme di geni interi e le loro caratteristiche è chiamato genotipi. 

Cos'è il tratto recessivo?

I tratti recessivi sono i tratti quando un organismo riceve quando entrambi gli alleli sono recessivi. I tratti non sono fondamentalmente altro che alcune caratteristiche di un organismo che possono essere osservate o viste, inoltre includono caratteristiche fisiche come il colore degli occhi, il colore dei capelli e alcune delle caratteristiche che potrebbero non essere evidenti per alcuni ma sono presenti lì .

Per ogni organismo, è un processo di base in cui organizzano il proprio DNA in cromosomi e hanno due alleli che decidono il tratto nella loro prole. Questi sono gli alleli che possono essere dominanti o recessivi. Un carattere recessivo viene ricevuto solo quando entrambi gli alleli sono della stessa natura, cioè recessivo solo perché se uno di essi è dominante, ci sono alte probabilità che la prole non ottenga il carattere recessivo.

Differenza principale tra tratto dominante e recessivoS

  1. Le principali differenze tra tratti dominanti e recessivi sono che i tratti di dominanza sono espressi quando anche i tratti dell'allele sono dominanti, mentre i tratti di recessivo sono espressi quando i tratti sono gli stessi anche con entrambi gli alleli.
  2. L'allele dominante è rappresentato ovunque con lettere maiuscole, mentre i tratti recessivi sono rappresentati da lettere minuscole.
  3. L'attaccatura dei capelli a forma di V, il colore dei capelli scuri, il colore degli occhi marroni, la destrezza, ecc. sono gli esempi di tratti recessivi negli esseri umani. 
  4. Il carattere dominante non richiede la presenza dello stesso carattere anche nell'altro gene, mentre il carattere recessivo richiede la presenza dello stesso carattere nell'altro gene per essere ereditato.
  5. Il gene con tratti dominanti ha molte più probabilità di essere ereditato, mentre il gene con tratti recessivi ha meno probabilità di essere ereditato.

Conclusione

Ora conclude che ci sono due tratti negli alleli che definiscono o decidono il tratto della loro prole. Entrambi hanno diversi aspetti nel decidere cosa avrà la prole. Per quello dominante, non è obbligatorio che entrambi gli alleli abbiano gli stessi tratti, ma nel caso di quelli recessivi, è obbligatorio che entrambi i genitori abbiano lo stesso carattere.

Questo perché si dice che i geni dominanti abbiano maggiori probabilità di passare alle generazioni future, mentre quelli recessivi hanno meno probabilità di farlo.

Riferimenti

  1. https://academic.ou
  2. https://n.neurology.org/content/50/3/583.short
x
2D vs 3D